Deborah Strozier

 

 

Fragile mia
che nei vasti spazi
il mondo misurando vai
col capo solo lievemente chino
a sfida di sorriso distogliendo
l'ombra il vicolo i gradini
e la porta cigolante che congiura
benedetta sia
la tua distanza
e il nome
quando disegni e l'armonia
da te nasce come
dalle api il miele